Garanzia fino a 10 anni
Spedizione gratuita in IT
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Vita Lavorativa>Dettaglio del Blog>
Indietro

VITA LAVORATIVA丨I benefici del caffè sulla produttività

08 agosto 2022
413 visualizzazioni

Viviamo in un mondo stressante, in cui il multitasking è più che presente. In altre parole, siamo costantemente impegnati in compiti simultanei e questo può influire sul nostro livello di concentrazione e, quindi, sulla nostra produttività al lavoro.

 

Anche oggi molte persone lavorano a distanza e questo rappresenta una sfida per molti. Conciliare lavoro e vita familiare nello stesso spazio è davvero complicato. Per questo motivo, una dose di ottimismo quotidiana può essere utile per evitare che la produttività ne risenta completamente.

 

Nel caso in cui non lo sapeste, potete ottenere questa dose attraverso il caffè. Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo. È stato dimostrato che i suoi benefici sulle prestazioni lavorative sono molto più di quanto si possa pensare. Si può dire che il caffè, sul posto di lavoro, è sinonimo di riposo, buone relazioni e concentrazione.

 

Se non siete grandi bevitori di caffè, dovreste iniziare a berne un po' nella vostra vita quotidiana, in modo da aumentare la vostra produttività. Volete sapere quali sono i benefici di questa bevanda che trionfa in tutto il mondo? Non smettete di leggere perché ve li spiegheremo di seguito.

 

1.Miglioramento delle relazioni sociali

Secondo alcuni studi, il caffè è perfetto per rafforzare i rapporti di lavoro. La pausa caffè può diventare un momento di assoluto relax nella giornata lavorativa, per parlare con i colleghi di argomenti non strettamente legati al lavoro. Inoltre, questo momento rilasserà il vostro atteggiamento ed è perfetto per favorire una comunicazione più diplomatica con gli altri professionisti.

 

2. Migliorare la concentrazione e le prestazioni

Una delle proprietà più note della caffeina è l'aumento della concentrazione. Maggiore è la concentrazione, più veloce e preciso sarà il lavoro. Inoltre, questa bevanda aiuta a ridurre i sintomi di stanchezza, esaurimento o sonnolenza.

 

3. Riduzione dello stress

Il caffè serve a sciogliere le tensioni e a ripensare al modo in cui affrontare situazioni lavorative complesse. È stato dimostrato che chi beve regolarmente caffè ha meno probabilità di sentire gli effetti dello stress legato al lavoro. In altre parole, il caffè rende la mente più sveglia e il corpo più veloce.

 

4. Miglioramento della salute fisica e mentale

Questa bevanda, nella giusta misura, ha proprietà benefiche per la salute mentale e fisica delle persone. Le aziende che offrono una tazza di caffè in ufficio sono un modo per dimostrare che l'azienda apprezza la qualità, si preoccupa dei piccoli dettagli e di uno dei suoi beni più preziosi: il benessere dei suoi lavoratori.

 

5.Migliora la motivazione

Dopo lunghi periodi di lavoro, riprendendo la routine lavorativa dopo aver bevuto una tazza di caffè, vi sentirete freschi, rinnovati e con una migliore disposizione a proseguire le vostre attività lavorative.

 

Il momento migliore per la pausa caffè

Sebbene non esista un momento specifico o migliore per prendere il caffè in ufficio, è vero che di solito il caffè si beve a metà mattina o subito dopo pranzo.

 

È vero che il momento in cui si beve il caffè conta (molto). Questo perché, come esseri umani, siamo regolati dalle ore del sole. Alle 8 del mattino produciamo un rilascio di cortisolo regolato da un asse chiamato ipotalamo renale. Quindi, se si beve un caffè ogni giorno prima delle 8, l'asse diventa "pigro" perché, stimolando il corpo, si pensa che perché rilasciare cortisolo se si prende un caffè alle 7 del mattino e si attiva. Per questo motivo è molto importante bere il caffè dopo le 9 del mattino.

 

Il cortisolo è l'ormone che aiuta a combattere lo stress, a regolare gli zuccheri nel sangue, a regolare il metabolismo e a mantenere la pressione sanguigna. L'organismo produce questo ormone tra le 8 e le 9 del mattino, tra le 12 e le 13 e tra le 17.30 e le 18.30 della sera.

 

Pertanto, l'ideale sarebbe bere caffè dalle 9:30 alle 11:30 del mattino e dalle 13:30 alle 17:30 del pomeriggio. Dopo l'ultimo picco di cortisolo, non sarebbe consigliabile bere caffè perché potrebbe interferire con un buon riposo notturno, assolutamente necessario.