Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Salute sul Lavoro>Dettaglio del Blog>

VITA LAVORATIVA丨Come praticare la professionalità sul lavoro?

20 giugno 2022

Il modo in cui vi comportate oggi determinerà la vostra vita futura. Poiché trascorrete la maggior parte del tempo al lavoro, il vostro comportamento determinerà il modo in cui sarete ricordati dai vostri colleghi e capi. Questo influenzerà la vostra carriera futura; il vostro comportamento può fare o distruggere la vostra carriera. Dopo tutto, anche se le vostre competenze sono all'altezza del vostro lavoro, è il modo in cui vi comportate sul posto di lavoro che la gente ricorderà. Per questo è importante rimanere professionali quando si interagisce con i colleghi.

 

Come ci si comporta professionalmente? Essere professionali significa avere un atteggiamento, un aspetto e delle buone maniere. Le persone notano come vi rivolgete a loro, il linguaggio che usate, il tono della voce e i gesti che fate. Le persone osservano il modo in cui vi vestite per il lavoro, se è appropriato per il luogo di lavoro e se vi presentate come un collega competente e affidabile. Vedranno anche come prendete le decisioni e le azioni che intraprendete per ogni compito che vi viene assegnato. Esaminano l'ora in cui si arriva al lavoro, il modo in cui si lavora durante la giornata e l'ora in cui si esce. La professionalità si riferisce al modo in cui si rispettano i colleghi e i superiori, all'ottimismo e all'entusiasmo con cui si lavora, all'educazione e al modo in cui si soppesano e si prendono le decisioni che riguardano noi e gli altri.

 

Quando iniziate a lavorare in modo professionale, i vostri colleghi noteranno e osserveranno le vostre prestazioni lavorative efficienti e produttive. Quando vi chiederanno di voi, i vostri colleghi non potranno dire nulla di significativamente sbagliato perché pensano che siate un collaboratore affidabile, il che li rende anche felici di lavorare con voi. Se vi comportate in modo professionale, potreste anche essere promossi e presi in considerazione per posizioni di leadership.

 

Per parlare in termini più specifici, ecco alcuni consigli su come presentarsi nel modo più professionale possibile sul posto di lavoro.

 

1. Non arrivare in ritardo

Quando si è puntuali, si dimostra di rispettare il tempo degli altri. Significa che siete una persona di cui ci si può fidare, che segue le regole e che è sempre disponibile a impegnarsi pienamente. La vostra puntualità è un riflesso del vostro carattere. Dimostra a capi e colleghi che il vostro lavoro è importante per voi e che vi presenterete sempre nel miglior modo possibile.

 

Se avete problemi ad arrivare in orario, ci sono modi per affrontare questa abitudine al ritardo. Prima di tutto, individuate la causa del vostro ritardo. Se vi manca l'energia per alzarvi al mattino, perché non andare a letto presto la sera prima, in modo da iniziare la mattina rivitalizzati dal sonno? Se si tratta di mancanza di motivazione, tornate al vostro perché: perché state lavorando? Se non siete soddisfatti del vostro lavoro, pensate che ci sono delle bollette da pagare e, a meno che non abbiate una seconda opzione, fate del vostro meglio per presentarvi in modo professionale con l'opzione attuale. Se dimenticate il vostro programma, tenetene traccia nel calendario. Se il viaggio richiede tempo, tenere conto del periodo di viaggio e aggiungere qualche minuto in più per le emergenze. Se tutto il resto fallisce, potete comunque agire in modo professionale comunicando al vostro manager che sarete in ritardo. Assicuratevi di scusarvi.

 

2. Vestirsi in modo appropriato

Anche se siamo liberi di vestirci come vogliamo, ci sono aziende con codici di abbigliamento molto rigidi. Se lavorate per un'azienda di questo tipo, dovete rispettare le regole. Dovete anche verificare se vi è consentito indossare abiti casual in ufficio. Si tratta di rispettare la cultura del luogo di lavoro in cui si lavora attualmente. Se non riuscite ad adattarvi o avete motivi per vestirvi in modo diverso, affrontate la questione con la direzione in modo appropriato. Inoltre, se volete avere un potenziale di crescita professionale, dovreste sempre apparire presentabili e ordinati, proprio come vi aspettereste che siano i vostri colleghi e clienti al lavoro.

 

Cosa fare, dunque? Stirare i vestiti. Non indossate abiti troppo grandi o troppo stretti. Non indossate le infradito come se foste a casa o in spiaggia. Siate consapevoli delle linee guida aziendali e della cultura dell'ufficio di cui fate parte.

 

3. Usare un linguaggio rispettoso

Se nel vostro ufficio le persone si chiamano per nome, fatelo anche voi. Lo stesso vale se hanno un modo specifico di rivolgersi a un superiore o se il capo ha una richiesta speciale su come vuole essere chiamato. Questo si chiama rispetto per l'autorità; dopo tutto, siete voi che avete chiesto il lavoro. Se siete sul posto di lavoro e parlate casualmente con i vostri colleghi, evitate di usare un linguaggio scurrile. Anche se vogliamo fare amicizia (e, ovviamente, la facciamo), dovreste porre dei limiti a ciò che dite. Non discutete di argomenti delicati e assicuratevi di non oltrepassare il limite e di non essere troppo invadenti in questioni che non vi riguardano. Si può sempre parlare con un amico al lavoro in privato o fuori dal luogo di lavoro.

 

Dovete anche prestare attenzione ai vostri colleghi. Ascoltate quando qualcuno parla durante una riunione. Non utilizzate il telefono quando qualcuno vi coinvolge in una conversazione. Non utilizzate un linguaggio confuso, perché potrebbe dare adito a fraintendimenti. Comunicate i vostri pensieri con rispetto anche se non siete d'accordo con le diverse opinioni e convinzioni degli altri. Fate attenzione non solo alle parole che usate, ma anche al tono della vostra voce. Anche la corrispondenza scritta, come le e-mail, deve essere mantenuta il più professionale possibile, soprattutto perché si tratta di transazioni registrate.

 

4. Assumersi la responsabilità dei propri errori

Non puntate il dito quando commettete un errore. Riconoscere di aver fatto qualcosa di sbagliato, perché solo così si potrà tornare indietro o correggere. Riconoscendolo, si evita anche che incidenti simili si ripetano. Per essere umili, bisogna concentrarsi su ciò che si è fatto e non su ciò che hanno fatto gli altri. Ci sono occhi che vi osservano e anche se avete commesso un errore, si congratuleranno con voi per esservi assunti la responsabilità e ricorderanno cosa avete fatto per correggerlo. Dopo ogni scusa, dimostrate loro che avete imparato dall'errore commesso.

 

5. Evitare di utilizzare i social media durante l'orario di lavoro

Aspettate l'ora della pausa prima di controllare i vostri account sui social media. Siete in un posto di lavoro, quindi quello che dovete fare è lavorare. Facebook, Instagram e Twitter sono distrazioni da ciò che dovete fare in quel momento. Dimostrate ai vostri colleghi e capi che siete in grado di essere pienamente presenti sul lavoro. In un modo o nell'altro, qualcuno noterà che siete consumati dai social media e potrebbe segnalarvi a un superiore. Volete essere vigili e concentrati per portare a termine i vostri compiti, quindi perché non utilizzare una scrivania regolabile o una cyclette da studio? Questi e altri accessori ergonomici possono aiutare a concentrarsi sul lavoro.