Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Campagne>Dettaglio del Blog>

SOLUZIONI丨Sapete cos'è il moodboard e come metterlo in pratica?

01 agosto 2022

Negli ultimi anni il moodboard è diventato una pratica comune. Se non ne avete mai sentito parlare, non preoccupatevi perché di seguito vi spiegheremo in cosa consiste, in modo che possiate metterlo in pratica per visualizzare l'obiettivo che state cercando di raggiungere.

 

In particolare, il moodboard può essere tradotto come "tavola di ispirazione" o "mappa". È una mappa che, al giorno d'oggi, può essere digitale o, se siete tra coloro che preferiscono l'artigianato, potete crearla con ritagli di materiali diversi. Per crearlo, la prima cosa da fare è definire il vostro scopo.

 

Che cos'è un moodboard?

In sostanza, si può dire che una moodboard è qualcosa di simile a una mappa visiva che vi aiuterà a trarre ispirazione. Soprattutto, è ampiamente utilizzato nel settore creativo, da organizzatori di eventi, interior designer, product designer e altri professionisti creativi. Tuttavia, questo non significa che non possa essere implementato in qualsiasi altro campo.

 

Grazie a questo strumento potrete avere un'immagine globale e rapida del progetto su cui state per lavorare. Su questa lavagna potrete riunire immagini e parole relative al vostro progetto. Durante il progetto di elaborazione scartate e perfezionate le idee per ottenere una migliore correzione del piano.

 

Come creare una moodboard

Se volete creare una moodboard, ecco i diversi passaggi da seguire. Prendetene nota per creare la moodboard perfetta!

 

1. Scegliete un titolo adatto per la moodboard

Il titolo deve essere strettamente legato al progetto. Questo vi permetterà di concentrarvi ogni volta che guardate la mappa. Si raccomanda un limite di parole, sia per il titolo principale che per le parole chiave. Non si devono ripetere le stesse parole.

 

2. Raccolta di immagini correlate

Se avete intenzione di realizzare una moodboard digitale, potete scegliere di fare un collage. Dovete cercare e mettere insieme immagini che vi piacciono e vi ispirano, ma solo se sono in relazione con il vostro obiettivo.

 

In questo modo la parete d'ispirazione trasmetterà l'emozione e il desiderio di concretizzare il progetto. Ci deve essere un'immagine focale e il resto deve ruotare intorno alla vostra immaginazione. Si può giocare con gli spazi, i colori e le lettere.

 

3. Scegliere un mezzo di comunicazione

Trattandosi di un processo creativo, si può optare per alcuni dei supporti esistenti sul mercato:

Cartone.

Cartone.

Sughero.

Pezzi di tessuto.

Alcuni fissano gli elementi direttamente sulla parete o su una porta. Tuttavia, se preferite, la vostra moodboard può essere interamente digitale.

 

4. Filtrare e scegliere

Una volta accumulato un gran numero di immagini e lettere che ritenete possano ispirarvi. Ora è il momento di inserirli nella vostra moodboard. Senza fissare ancora le immagini, in questo modo si avrà un migliore sviluppo del concetto.

 

Potreste impiegare qualche giorno o addirittura qualche settimana, perché in questo lasso di tempo troverete altre immagini interessanti e sostituirete quelle che avete già. Tuttavia, dovreste cercare di darvi una scadenza.

 

Ciò che è chiaro è che di solito abbiamo molte idee e piani in testa. Sebbene sia normale che si tratti di pensieri che si rincorrono nella mente, è bello che si realizzino. A questo punto entra in gioco la moodboard, che non è altro che una tavola di ispirazione che vi porterà un po' più vicino ai vostri obiettivi.

 

Con la moodboard potete liberare la vostra creatività e fare un passo avanti verso la realizzazione di tutto ciò di cui avete bisogno.

 

Una volta creata la vostra moodboard, fotografatela per averla sempre a portata di mano. Noterete sicuramente che si tratta di uno strumento potente quando dovete prendere delle decisioni nel vostro progetto.