Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Sostenibilità>Dettaglio del Blog>

NATURA丨Rimedi naturali per le punture d'insetto

16 giugno 2022

L'estate è una stagione caratterizzata dalla proliferazione di molti tipi di insetti e, di conseguenza, le persone vengono morse da essi, soprattutto ragni, vespe, api e zanzare. A questo si aggiunge il fatto che con il bel tempo si fanno più attività all'aperto.

 

Queste punture possono lasciare prurito e bruciore costante per diversi giorni, molto fastidioso nella stagione calda.

 

Per alleviare questi sintomi, esistono alcuni rimedi naturali facili da ottenere o da avere in casa per prevenirli.

 

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono un ottimo sollievo dopo una puntura, spruzzandoli sulla zona colpita. Tuttavia, ci sono alcune cose da tenere in considerazione, come evitare di usarli sui bambini e il fatto che non tutti gli oli essenziali hanno le stesse proprietà.

 

Alcuni degli oli essenziali più consigliati per le punture sono:

1.Lavanda: agisce come anestetico, oltre ad avere proprietà cicatrizzanti e antinfettive.

2.Patchouli: limita il rossore e la sensazione di calore causati da una puntura.

3.Eucalipto: riduce il dolore, il gonfiore e il rossore.

4.Menta piperita: blocca il dolore grazie alla sua sensazione rinfrescante.

 

Il sale

Strofinare il sale direttamente sulla puntura ne lenisce gli effetti. È più efficace quanto più velocemente lo facciamo ed è un elemento che abbiamo sempre in casa.

 

Pomodoro

È particolarmente efficace per il disagio delle punture d'ape, in quanto aiuta a ridurre l'infiammazione e facilita la rimozione della puntura applicando una fetta di pomodoro direttamente sulla pelle.

 

Fango

Ha un ottimo effetto lenitivo ed è una buona soluzione per quando si è all'aperto e non si hanno altri rimedi a disposizione. Inoltre, se si è stati punti da un'ape, l'applicazione immediata del fango può aiutare a espellere il pungiglione. Quando il fango si asciuga, rimuoverlo con acqua e lavarlo abbondantemente con sapone per evitare che la ferita si infetti.

 

Prezzemolo

Un rametto di prezzemolo può essere schiacciato direttamente sulla ferita, ma il modo più efficace è far bollire il pungiglione di prezzemolo fino a farlo bollire e applicare il brodo ottenuto, che ha un grande effetto lenitivo.

 

Limone

Anche il limone è un rimedio naturale che può essere applicato per lenire le punture, sebbene sia di breve durata se non lo si applica costantemente.

 

Papaya

Sebbene non vi siano prove scientifiche, si dice che la papaya neutralizzi il veleno di alcuni insetti e che i suoi semi abbiano effetti antibatterici. Tuttavia, il modo migliore per utilizzare la papaya in relazione a una puntura è tagliarne una fetta, lasciarla in frigorifero e applicarla sulla puntura quando è fredda.

 

Bicarbonato di sodio

Si tratta di un rimedio casalingo molto utilizzato perché riduce il prurito e migliora il rossore. Risciacquare con abbondante acqua.

 

Ghiaccio

Le temperature fredde aiutano a ridurre l'infiammazione. Si consiglia di non applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle. È meglio utilizzare un sacchetto o un'altra barriera tra la pelle e il ghiaccio, ad esempio una flanella.

 

Aloe Vera

La polpa dell'aloe vera è utile non solo per il fastidio delle punture, ma anche per le ustioni e le ferite. Tagliare il gambo, estrarre il liquido e applicarlo sulla zona interessata. Agisce anche come antisettico.

 

Questi rimedi, oltre a essere molto utili, evitano di dover spendere soldi in prodotti speciali, che di solito sono piuttosto costosi. È inoltre importante lavare la zona colpita dai morsi ed evitare di grattarsi.

 

Metodi di prevenzione

Tutti i rimedi che abbiamo consigliato servono ad alleviare le punture una volta che si sono verificate, ma ci sono anche metodi naturali che possiamo utilizzare per spaventare gli insetti e prevenire le loro punture.

 

Ci sono odori che non piacciono alle zanzare e che le spaventano. Ne sono un esempio piante come la lavanda e il basilico, che hanno un odore gradevole per l'uomo e che, collocate su porte e finestre, ci aiutano a tenere lontani gli insetti dalla nostra casa.

 

Possiamo anche usare l'eucalipto facendolo bollire e mettendo la sua acqua in diversi punti della casa.

 

Per evitare l'uso di insetticidi, possiamo impregnare di miele un nastro o un materiale appiccicoso, oppure appendere al soffitto un sacchetto di plastica trasparente riempito d'acqua. Entrambi i metodi sono utili per respingere le mosche.

 

Anche l'essenza della pianta di citronella è molto utile. Possiamo metterne qualche goccia sui polsi o sulle caviglie o acquistare al supermercato un braccialetto impregnato di questa essenza.

 

Un altro insetto molto sgradevole che compare in estate, anche se non morde, sono gli scarafaggi. Per tenerli lontani dalla nostra casa, possiamo mettere una foglia di alloro in ogni buco o fessura da cui possono entrare, in modo da tenerli lontani.