Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Sostenibilità>Dettaglio del Blog>

NATURA丨Ottenere il proprio sapone naturale

20 luglio 2022

Nel blog di oggi parliamo di saponi naturali. Ma di cosa parliamo esattamente quando usiamo la parola "naturale"? Un sapone naturale è generalmente considerato quello prodotto con ingredienti naturali, come vegetali, minerali o derivati animali (ad esempio, latte o miele). Tuttavia, c'è una certa controversia sull'argomento, in quanto c'è chi ritiene che, sebbene gli ingredienti siano naturali, se vengono manipolati artificialmente in laboratorio, non possono più essere considerati saponi naturali... è una questione che genera un po' di confusione, voi cosa ne pensate?

 

L'olio è un chiaro esempio di ingrediente naturale. Oltre a essere commestibile, il che indica che è completamente accettato dal nostro organismo, può essere utilizzato nel mondo dell'igiene e della cosmesi. Per ottenere il formato solido di cui spesso abbiamo bisogno con questo tipo di olio, è essenziale che venga effettuato un processo di saponificazione, attraverso il quale gli oli (compresi i burri e i grassi) vengono trasformati in sapone.

 

Come potete immaginare, esistono molti tipi di saponi naturali, alcuni a base di olio d'oliva e altri no. Nell'articolo di oggi vi parleremo di quelle che riteniamo più interessanti a livello nazionale. In ogni caso, la nostra scelta dovrebbe sempre dipendere dall'uso che vogliamo fare del sapone, poiché ce ne sono alcuni più adatti per lavare i vestiti, il viso, il corpo o per altri tipi di cose.

 

Prima di tutto, vorremmo parlare del sapone di Castiglia. La sua base è costituita da olio d'oliva, anche se, a seconda della marca, a volte si può aggiungere un tocco di olio di canapa o di jojoba, per esempio. Questo sapone è molto utilizzato e, sulla pelle, deterge e idrata in modo molto efficace. Un altro tipo di sapone molto conosciuto, spesso confuso con il sapone di Castiglia, è il sapone di Marsiglia. Anche quest'ultimo è composto principalmente da olio vegetale (deve essere minimo il 72%), ma non deve essere necessariamente olio d'oliva. È un prodotto consigliato per il lavaggio dei vestiti dei bambini o per le persone con allergie e pelle sensibile.

 

Vuoi conoscere altri saponi? Un altro prodotto naturale e molto facile da reperire (si trova oggi in molti supermercati del nostro paese) è il sapone alla glicerina. Il suo ingrediente principale, come suggerisce il nome, è la glicerina, anch'essa ottenuta da oli vegetali. Questo sapone ha diverse qualità, tra cui spiccano le sue proprietà lenitive. E cosa possiamo dirvi del sapone di Aleppo? Le sue origini sono molto antiche e possono essere fatte risalire alla Siria. È un tipo di sapone a base di olio di oliva e olio di alloro, in percentuali diverse. I saponi di Aleppo con una percentuale maggiore di olio di alloro tendono ad essere più costosi. Anche se alcuni sostengono che una percentuale maggiore di olio d'oliva dia risultati migliori in termini di idratazione. Il sapone di Aleppo, come si può immaginare, è particolarmente indicato per le pelli delicate e per le persone allergiche, perché, come altri saponi naturali, non contiene additivi sintetici. Può essere utilizzato per vari scopi, come l'igiene intima, la pulizia del viso e del corpo, il lavaggio dei capelli, la rimozione del trucco e persino il lavaggio dei vestiti.

 

E cosa dovreste fare se voleste avere il vostro sapone naturale fatto in casa? Sì, uno che si fa da sé. Prima di tutto, come potete immaginare, dovete scegliere gli ingredienti naturali da utilizzare come base. Alcuni comuni e facilmente reperibili sono, ad esempio, l'olio di cocco, il burro e l'olio di lavanda. È abbastanza comune combinare l'ingrediente scelto in precedenza con la glicerina, che conferisce facilmente la consistenza di una pastiglia o di una barretta. La glicerina deve essere trattata con cura e sciolta in modo da poter essere mescolata con gli altri ingredienti di vostra scelta. Come tocco finale, potete aggiungere alcune gocce di oli essenziali per dare il profumo che più vi piace, come rosmarino, lavanda o cedro. Inoltre, gli oli essenziali hanno effetti benefici sulla salute, alcuni possono essere calmanti e altri attivanti. Volete che il vostro sapone sia di un certo colore? È possibile ottenere questo risultato utilizzando alcune gocce di colorante. Se si omettono, il sapone avrà probabilmente un colore giallastro a causa della glicerina.

 

Questo è quanto per il nostro articolo di sapone di oggi. Ci auguriamo che vi sia servito da ispirazione e che stiate già pensando a quali ingredienti utilizzare per il vostro primo sapone naturale. Ricordate che questi tipi di prodotti sono atossici, quindi il loro utilizzo è vantaggioso sia per voi che per l'ambiente. Non vi sembrano due buoni motivi per iniziare a sperimentare?