Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Salute sul Lavoro>Dettaglio del Blog>

ERGONOMIA丨Perché bisogna cambiare il letto ogni 10 anni?

13 giugno 2022

Come argomento di marketing, si sente spesso dire che dovremmo cambiare il letto ogni 10 anni. Se si considerano i prezzi dei materassi, delle reti e delle doghe, si capisce perché questa frase è la preferita di tutti i negozi di biancheria da letto. 10 anni sembrano tanti, ma passano anche molto velocemente. Abbiamo cercato di saperne di più su questo tema per fornirvi tutte le risposte di cui avete bisogno se state pensando di acquistare un nuovo letto.

 

10 anni in un letto equivalgono a molte ore di sonno, circa 30.000 ore! E dovete sapere che anche quando vi sembra di aver dormito senza muovervi, vi girate in media 40 volte per notte. Per non parlare del fatto che sudiamo di notte! In media, 146 litri di sudore all'anno vengono assorbiti dal materasso. Si tratta di medie, che ovviamente possono variare a seconda dell'uso e delle abitudini di ciascuno.

 

Riconoscere un materasso danneggiato

In teoria, un materasso ha una durata di vita di 10 anni, ma in pratica un uso improprio può danneggiarlo prima, o al contrario, un uso corretto può consentire di mantenerlo più a lungo.

 

Un materasso danneggiato si riconosce dai rumori (cigolii) che produce. Se notate che il materasso scricchiola o si rompe con i vostri movimenti, allora è il momento di pensare di cambiarlo. Un materasso in buone condizioni non dovrebbe fare rumore!

 

Un telaio del letto o una rete danneggiata sono facilmente riconoscibili perché causano direttamente il mal di schiena e si possono sentire direttamente le doghe o le molle. Se non è possibile cambiarlo rapidamente, è meglio non usarlo più, anche se ciò significa usare il materasso sul pavimento.

 

In genere è consigliabile cambiare sia la rete che il materasso. Per le persone con problemi alla schiena, consigliamo in particolare il nostro modello di rete a doghe elettriche, la cui testa può essere facilmente regolata nella posizione desiderata.

 

Le conseguenze di una biancheria da letto inadeguata

Se la biancheria da letto è scadente, ci si accorge subito di aver dormito male o, peggio, di essersi svegliati con dolori alla schiena o alla zona lombare.

 

Il problema è che il mal di schiena è di solito abbastanza comune, quindi non pensiamo necessariamente di mettere in discussione il nostro letto, rassicurandoci che il dolore prima o poi passerà. Cliccate qui per leggere il nostro articolo con i consigli per evitare il mal di schiena.

 

Anche un cattivo materasso può influire sulla qualità del sonno, poiché un materasso vecchio può essere una fonte di calore. Infatti, con l'invecchiamento, i materiali non saranno più così traspiranti.

 

Allo stesso modo, è bene diffidare dei materassi vecchi a causa delle allergie, poiché un materasso saturo di acari della polvere o di sudore può causare reazioni dermatologiche o difficoltà respiratorie. È meglio cambiarlo prima che si verifichi un'infezione.

 

Cambiare il letto per dormire meglio

Gli studi sono chiari al riguardo: la qualità del letto (materasso, base e rete) è direttamente collegata alla qualità del sonno. Infatti, dormiamo meglio e soprattutto più a lungo su un letto nuovo (o semplicemente su un letto in buone condizioni). Ciò è tanto più importante se si pensa che è fondamentale dormire 8 ore a notte.

 

Un buon letto confortevole può regalare 53 minuti di sonno in più a notte. Quindi, se avete problemi a dormire, se vi svegliate di notte senza motivo, considerate la possibilità di controllare la data di acquisto della vostra biancheria da letto.  

 

Se dormire bene è importante quanto avere uno stile di vita sano: mangiare bene o fare sport con regolarità e costanza, nelle nostre società la questione del sonno non è purtroppo considerata abbastanza importante, anche se la situazione sta cambiando un po'.

 

 

Cambiare il letto per dormire meglio

Per rispondere alla domanda: dovremmo cambiare il nostro letto ogni 10 anni? La risposta è ovviamente sì, e aggiungiamo che a partire dagli 8 anni è consigliabile controllare regolarmente il materasso e la rete a doghe e cambiarli al minimo segno di stanchezza per evitare di pagarne le conseguenze: sonno insufficiente, maggiore stress o possibili dolori alla schiena.

 

Cambiare il materasso e la rete a doghe può essere un investimento economico, ma è fondamentale per il vostro benessere. Come abbiamo visto in questo articolo, un letto di qualità vi farà dormire bene. D'altra parte, una biancheria da letto di scarsa qualità provoca un sonno insufficiente, una riduzione della produttività e dell'energia, mal di schiena e altri disturbi fisici.