Garanzia fino a 10 anni
10% di sconto su tutto con codice MAG10
60 giorni reso gratuito
Home>Tutti i blog>Tendenze>Dettaglio del Blog>

CURA DEL MONDO丨Suggerimenti per Zero Rifiuti

18 luglio 2022

Che ci si creda o no, la verità è che al giorno d'oggi ci sono molte possibilità per una famiglia di avere uno stile di vita più responsabile dal punto di vista ambientale. Nell'articolo di oggi vi daremo alcuni consigli che quasi tutti possono applicare regolarmente: stiamo parlando di rifiuti zero.

 

Per cominciare, un modo per produrre meno rifiuti è acquistare all'ingrosso. Oggi, in un numero sempre maggiore di luoghi, è possibile trovare questa opzione di acquisto in diversi tipi di negozi. Basta portare il proprio sacchetto e decidere la quantità di ogni prodotto (legumi, riso, cereali, noci, ecc.) che si desidera. Potete anche prendere una bottiglia di vetro in cui mettere il sapone che userete per la lavatrice, l'olio d'oliva o il latte che consumerete. E che dire della carne, del formaggio o del pesce? Non è nemmeno necessario ricorrere ai soliti sacchetti di plastica: una buona idea è quella di portare con sé i propri sacchetti di plastica quando si va in pescheria o in salumeria.

 

Passiamo ora agli avanzi che non mangerete: cosa potete farne? Avete diverse opzioni. Il primo è quello di tenere d'occhio se qualcosa (ad esempio una banana) sta andando a male. Non appena vi accorgete che ciò sta accadendo, non esitate a congelarlo, perché in questo modo avrete la possibilità di utilizzarlo in seguito e non dovrete buttarlo via. La seconda opzione, se avete la fortuna di avere animali come le galline, è quella di dare loro gli avanzi di cibo come lattuga e simili. Se non avete animali da cortile, potete utilizzare gli scarti alimentari per produrre il vostro compost. Potete preparare il vostro compost domestico o acquistarlo. Troverete sicuramente sul mercato un'opzione conveniente e dal design accattivante. Il compost ottenuto farà molto bene alle vostre piante da appartamento o da giardino. Ricordate che non tutti trovano nei vermi un animale ideale con cui condividere la propria vita. Se siete un po' fanatici, è meglio scartare questa opzione.

 

Passiamo ad altre idee a rifiuti zero: avete mai pensato di coltivare le vostre piante? Ok, non tutti hanno il pollice verde, ma chiunque può iniziare a prendersi cura di alcune semplici piante aromatiche, come il basilico e il prezzemolo. Affinché queste piante crescano bene, non è necessario disporre di un grande spazio. A volte è sufficiente posizionarli vicino a una finestra per fargli prendere luce. Se tutto va bene con le piante aromatiche e avete un piccolo balcone, forse potete osare anche coltivare patate, pomodori e peperoni. Coltivarle, se hanno la giusta illuminazione, non dovrebbe essere troppo complicato. In rete si possono trovare anche dei tutorial con dettagli molto specifici per questo tipo di taglio. Ricordate che potete riutilizzare i barattoli di vetro per conservare ciò che avete acquistato all'ingrosso e persino per conservare ciò che vi ha regalato il vostro orto.

 

E l'acqua? Anche se molte delle bottiglie d'acqua presenti oggi sul mercato sono realizzate in plastica riciclata, possiamo dire che la cosa migliore per l'ambiente resta quella di non acquistare acqua in bottiglia. Ricordate l'acqua del rubinetto. Se il sapore è cattivo o non ci si fida della sua composizione, oggi si possono trovare diverse opzioni, come il sistema a osmosi inversa o il carbone, uno dei più naturali che abbiamo trovato.

 

Per quanto riguarda i prodotti per la pulizia e l'igiene personale, come forse già saprete, non è necessario acquistarli, ma è possibile prepararli in casa. Avete provato il detergente con acqua, aceto e olio essenziale di limone? Si può combinare con la soda caustica per un'azione ancora più incisiva. Per la propria igiene, si possono realizzare prodotti propri con diversi tipi di piante o, più facilmente, acquistare saponi in barretta non confezionati e realizzati con ingredienti naturali.

 

Ci sono molte altre cose che potete fare per vivere in modo meno dispendioso, ma nelle sezioni precedenti vi abbiamo dato alcune idee generali, che ora potete adattare al vostro stile di vita. Se avete bisogno di ulteriore ispirazione, digitate "zero waste" sui vostri social media preferiti (Youtube o Instagram, per esempio) o su Google. Siamo certi che otterrete risultati che vi apriranno la mente a nuovi modi di intendere il vostro modo di consumare e di vivere. Da parte nostra, noi di Flexispot continueremo a indagare e a fornirvi nuove informazioni che possano aiutarvi a condurre uno stile di vita più sano con un minore impatto negativo sull'ambiente.

 

Ci auguriamo che i contenuti di oggi vi siano piaciuti e che continuiate a visitare il nostro blog.